www.francescoceccarelli.euCELP  by Francesco

 

 

dalla A alla Z Alve Amcor Aplimont Arin Arrarex Bruni Campeona Celp Chic Co-Fer Comocafe D.P. Ducale Elektra EMI Errebi Euro Lucres Fabar Faema Fear Gaggia Gaggia espanola Giubel Italianstyle Jata la Cara La Cimbali La Pavoni La San Marco La Santcarlo Little Marcfi Micron Express Mignon Nacional Nea Lux Neowatt Olympia Pedretti Radaelli Raymond Rok (Presso) Sama Somac Torino Vemacc Wunder Zacconi Zerowatt

istruzioni

 

 

Home Le mie caffettiere I miei macinini I miei pressini Statistiche Link News Faidate/ricambi Contatti

 

 

 

 

Il marchio CELP, di Ernesto Andreoni - Cernusco sul Naviglio, sfrutta l'idea della FE-AR per commercializzare una propria linea di macchine da caffè, così come aveva fatto in Francia la  Comocafè.

La CELP è strutturalmente identica alla più famosa Peppina da cui hanno cercato di differenziarsi intervenendo con cambiamenti prettamente estetici sui vari componenti, quali la caldaia, il coperchio, le impugnature, la leva, la griglia ed altro ancora.

Ne esistono alcune varianti ed è piuttosto rara, spesso senza etichetta di identificazione.

 

    Schede descrittive    
 

CELP

primo modello

il primo modello è il più simile alla Peppina di cui utilizza la base e la griglia
 

CELP

secondo modello

il secondo modello si differenzia ulteriormente dalla Peppina per la griglia e la base verniciata
 

CELP

secondo modello

  modello analogo al precedente (contributo Franco Balzarotti)
 

CELP

secondo modello

  modello analogo al precedente con caldaia cromata

 

 

 

© 2008-2013 Francesco Ceccarelli. Tutti i diritti riservati.
E' vietato riprodurre il contenuto di questo sito senza autorizzazione.