www.francescoceccarelli.euZerowatt  by Francesco

 

 

dalla A alla Z Alve Amcor Aplimont Arin Arrarex Bruni Campeona Celp Chic Co-Fer Comocafe D.P. Ducale Elektra EMI Errebi Euro Lucres Fabar Faema Fear Gaggia Gaggia espanola Giubel Italianstyle Jata la Cara La Cimbali La Pavoni La San Marco La Santcarlo Little Marcfi Micron Express Mignon Nacional Nea Lux Neowatt Olympia Pedretti Radaelli Raymond Rok (Presso) Sama Somac Torino Vemacc Wunder Zacconi Zerowatt

 

Istruzioni

CA705

CA707

CA707

CA310

 

 

Home Le mie caffettiere I miei macinini I miei pressini Statistiche Link News Faidate/ricambi Contatti

 

 

 

 

 

Il marchio Zerowatt nasce negli anni '50 e diventa famoso in Italia per la produzione di piccoli elettrodomestici, lavatrici, stufe elettriche. La società viene acquisita a metà degli anni '80 dal Candy Group.

Il primo modello (CA 705) risale agli anni '50 ed è caratterizzato da due leve e la caldaia in vetro.

Negli anni '60 troviamo il modello CA 707 precursore del modello CA 708 e da cui differisce per la forma della leva piegata verso il basso e per il pistone azionato manualmente.

Il modello CA 708 è a caldaia aperta con resistenza da 650 W. Abbassando la leva in acciaio, viene azionato il pistone e compressa la molla di acciaio. In tal modo entra l'acqua nel gruppo. Rilasciando successivamente la leva,  il pistone, azionato dalla molla, spinge l'acqua attraverso il filtro del caffè.

La macchina da una sensazione di robustezza grazie al corpo in alluminio stampato in un blocco unico, la leva realizzata con ottimo acciaio, la vaschetta in alluminio con uno spessore inusitato di diversi millimetri, la bella molla in acciaio e il pistone in ottone. Nonostante la leva sia particolarmente lunga (28 cm), lo sforzo per abbassarla è notevole.

 

Negli anni '70-80 viene prodotto il modello CA 310, molto razionale con indicatore del livello dell'acqua e erogazione del vapore e il modello CA 709  identico alla Caravel Ursula. della Giubel.

    Schede descrittive    
  Zerowatt CA 705

v.1.0

  anni '50 - manici marroni - base in bronzo - gruppo e base cromati - corpo verniciato

sn 163

  Zerowatt CA 705

v. 1.1

  anni '50 - manici neri - base in alluminio - gruppo e base verniciati - corpo cromato

sn 0931

  Zerowatt CA 707 anni  '60 - pistone manuale - sn 2537
  Zerowatt CA 708

(v. 1.0)

analogo al precedente ma con pistone con molla - sn 8750
  Zerowatt CA 708

(v. 1.1)

analogo al precedente con piccole modifiche estetiche - sn 10387
  Zerowatt CA 708

(v. 1.2)

analogo al precedente con alcune modifiche estetiche - sn 11414
  Zerowatt CA 708 modello made in Spain  - differisce per la  leva più lunga e il pistone in ottone- sn 16803
  Zerowatt CA 709

miniespresso

anni  '80 - pistone manuale
  Zerowatt CA 310 anni  '80 - pistone con molla
  Zerowatt CA 310 anni '80 - analogo al precedente
         

 
     
     

 

 

 

© 2008-2018 Francesco Ceccarelli. Tutti i diritti riservati.
E' vietato riprodurre il contenuto di questo sito senza autorizzazione.