www.francescoceccarelli.euElektra  by Francesco

 

 

dalla A alla Z Alve Amcor Aplimont Arin Arrarex Bruni Campeona Celp Chic Co-Fer Comocafe D.P. Ducale Elektra EMI Errebi Euro Lucres Fabar Faema Fear Gaggia Gaggia espanola Giubel Italianstyle Jata la Cara La Cimbali La Pavoni La San Marco La Santcarlo Little Marcfi Micron Express Mignon Nacional Nea Lux Neowatt Olympia Pedretti Radaelli Raymond Rok (Presso) Sama Somac Torino Vemacc Wunder Zacconi Zerowatt

Fai da te

 

Istruzioni

Ricambi

 

 

 

Home Le mie caffettiere I miei macinini I miei pressini Statistiche Link News Faidate/ricambi Contatti

 

 

 

 

La Elektra Microcasa a leva nasce nei primi anni 80,  grazie al signor Fregnan, proprietario della ELEKTRA di Treviso.

Rimasta sostanzialmente identica negli anni, tranne alcuni piccoli particolari estetici, è stata ed è ancora prodotta in sole 3 versioni: rame e ottone (S1), cromo e ottone (S1CO), cromo (S1C).

Quello che colpisce a prima vista di queste macchine è la perfezione dei componenti, la robustezza dei materiali e la semplicità delle forme. La facilità con cui può essere rimosso il pistone è sorprendente. La lucentezza dell'acciaio, le impugnature in bachelite e l'aquila cromata rendono il complesso armonico e senza uguali.

    Schede descrittive    
1980 Elektra Micro Casa a Leva (MCL)

primo modello

  primo modello con pistone a cremagliera
1988 Elektra Super Casa a Leva   versione lusso del modello precedente
1991 Elektra MCL

secondo modello

modello a leva con pistone  molla
         
  Julia Elektra MCL rielaborata in Spagna
   
 

 

© 2008-2017 Francesco Ceccarelli. Tutti i diritti riservati.
E' vietato riprodurre il contenuto di questo sito senza autorizzazione.